E-democracy, il sindaco e il consigliere comunale che vorreste

Forse non sarà vera e-democrazy, la democrazia digitale, ma i sondaggi lanciati in questi giorni dal sito web di Sud free press e dal quotidiano online CataniaPolitica, sul (futuro) sindaco di Catania e sul gradimento dei consiglieri comunali, sono da guardare con favore.

Sono un gioco, uno scherzo, ma sono anche uno spazio per far esprimere i cittadini e creare una discussione, a prescindere dalla loro valenza statistica o politica. Fra i tanti problemi di Catania uno dei più gravi a mio giudizio è stato lo scollamento tra i cittadini e il palazzo, il guastarsi del rapporto fiduciario tra chi amministra e chi è amministrato. Non ci si è sentiti tutti un unico popolo con l’unico obiettivo di far crescere questa splendida città. La colpa di questa situazione è stata della politica naturalmente, che si è dimostrata troppo fredda e incapace di ascoltare la voce dei cittadini. E allora se dei sondaggi “gioco” riescono a riavvicinare, anche solo di un centimetro, i due mondi del cittadino e di chi l’amministra, sono da guardare con simpatia e favorevolmente.

Vi invito a partecipare ai sondaggi e sostenere Salvo Pogliese nel “Chi voteresti come sindaco di Catania”di Sud e, se crediate che lo meriti, a “riconfermarmi” al Consiglio comunale nel “Sondaggione” di CataniaPolitica.

Share and Enjoy:
  • Print
  • RSS
  • email
  • PDF
  • Facebook
  • Twitter
  • MySpace
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Segnalo
  • Blogosphere News
  • Diggita
  • Diigo
  • MSN Reporter
  • SheToldMe
  • Technorati
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks

Lascia un commento

Copyright © Manlio Messina. Powered by netskin.net