Stamattina il tavolo tecnico sugli impianti sportivi comunali: “Occorre la volontà politica d‘investire nello sport”

Si è svolto questa mattina a Palazzo degli Elefanti il tavolo tecnico sulla situazione gestionale e manutentiva degli impianti sportivi di proprietà del Comune di Catania. Al tavolo tecnico, convocato da Manlio Messina (PdL) presidente della VII Commissione consiliare Cultura Sport&Turismo e dai vicepresidenti Tuccio Tringale e Nino Sciuto, su richiesta del presidente regionale della Fin Sergio Parisi, hanno preso parte l’assessore ai Lavori Pubblici e Manutenzioni Sebastiano Arcidiacono, l’assessore allo Sport e Politiche Giovanili Ottavio Vaccaro, il capogruppo dell’MpA e componente della VII Commissione Salvo Di Salvo, il presidente regionale della Fin Sergio Parisi, il presidente provinciale del Coni Giuseppe Crisafulli.

“Occorre rinforzare gli investimenti sulle politiche sportive cittadine e sugli impianti sportivi – dichiarano Messina, Tringale e Sciuto – rendendoci conto che lo sport è strumento fondamentale per i giovani catanesi e la loro crescita, soprattutto nei quartieri maggiormente a rischio, ed è necessario che le strutture sportive siano pienamente agibili e funzionali. Per questo motivo abbiamo individuato dei punti focali da approfondire e sui quali apriremo un dialogo con l’Amministrazione comunale per ottenere risposte chiare e certe. Il tavolo tecnico di quest’oggi è stato solo un primo appuntamento, ne è stato convocato un altro per subito dopo Natale, poiché è volontà della VII Commissione rendere i tavoli tecnici sullo sport un appuntamento fisso per monitorare costantemente la situazione dell’impiantistica sportiva comunale e fungere da tramite tra le esigenze delle federazioni sportive e l’Amministrazione comunale”.

“La situazione attuale degli impianti sportivi comunali – continuano i consiglieri comunali – non è delle migliori e per questo è necessario attuare una duplice strategia consistente nell’individuare per quali impianti può essere bastevole un’ordinaria manutenzione, da fare nell’immediato e per questo convocheremo i vertici della Catania Multiservizi per comprendere quali criticità non hanno permesso a oggi una lineare ed efficace attività manutentiva, mentre per quelle strutture sportive cui necessitano degli interventi straordinari, si pensi al PalaNesima, al Santa Maria Goretti o al campo scuola di Picanello, chiediamo all’Amministrazione comunale di chiarire quali progetti ha per essi, quali fondi ha intenzione di mettere a disposizione e come intende recuperarne altri per permetterne il restauro.”.

I punti principali su cui si è discusso nel tavolo tecnico di quest’oggi sono stati:

- la possibilità di predisporre lo stanziamento di fondi, da destinarsi alla manutenzione e gestione degli impianti sportivi comunali, tramite l’istituzione di un capitolo di spesa nel Bilancio dell‘Ente comunale dove introitare i versamenti che le società sportive pagano al Comune di Catania per l’utilizzo degli impianti sportivi.

- la necessità di razionalizzare gli interventi dell’Amministrazione comunale in merito alla manutenzione degli impianti sportivi attraverso la possibilità di trasferirne la delega specifica, dall’attuale Assessorato ai Lavori Pubblici e Manutenzioni, all’Assessorato allo Sport.

- L’individuazione di quali degli attuali impianti sportivi comunali possono essere dati in gestione, attraverso specifiche convenzioni, ai privati.

Share and Enjoy:
  • Print
  • RSS
  • email
  • PDF
  • Facebook
  • Twitter
  • MySpace
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Segnalo
  • Blogosphere News
  • Diggita
  • Diigo
  • MSN Reporter
  • SheToldMe
  • Technorati
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks

Lascia un commento

Copyright © Manlio Messina. Powered by netskin.net